,

L’AROMATICA DEL MESE – IL ROSMARINO

di Francesca

La pianta aromatica più conosciuta e utilizzata soprattutto nella dieta mediterranea è sicuramente il rosmarino.
Appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, é una pianta arbustiva, perenne con portamento cespuglioso che può raggiungere un’altezza di tre metri. È originaria dei paesi del Mediterraneo e cresce spontanea lungo la fascia costiera.
Nel genere rosmarino, oltre il Rosmarinus officinalis, esistono numerose varietà che si diversificano per la diversa quantità di olio essenziale, è considerata la pianta balsamica per eccellenza conosciuta e utilizzata fin dai tempi più antichi per le sue proprietà medicinali.

mdsc04312

PROPRIETÀ DEL ROSMARINO

Ha proprietà stimolanti, toniche, stomachiche, antispasmodiche, antiossidanti e antinfiammatorie.
L’olio essenziale di rosmarino è un potente antibatterico, mentre l’ idrolato di rosmarino può essere utilizzato su capelli secchi e fragili per renderli più forti e lucenti, oppure sul pelo dei nostri amici a 4 zampe!
Ha proprietà astringenti dovute al tannino per cui è utile per i problemi di diarrea e riducono il flusso mestruale se troppo abbondante.
L’infuso di rosmarino e salvia è ottimo per il mal di gola.
Del rosmarino si utilizzano sia le foglie che i fiori, che vanno raccolti in piena fioritura, durante l’estate.
I rametti con i fiori vanno essiccati appena raccolti, il più velocemente possibile, affinché non perdano le loro caratteristiche. Una volta essiccati, vanno recuperate le foglie e i fiori e conservati in vasetti di vetro sigillati.
Per la produzione degli oli essenziali si utilizzano le sommità fiorite fresche.

Uso in cucina

Questa pianta aromatica è un’erba insostituibile in cucina, soprattutto nella dieta
2014-06-08-09-26-05mediterranea.
Immancabile su carni, pesci e nella preparazione di salse, è l’erba aromatica più usata nelle grigliate e nelle marinate: si usa con l’agnello, il manzo, il coniglio, l’anatra e l’oca.

Il fiore viene utilizzato per aromatizzare le insalate, le foglie, fresche o essiccate, vengono aggiunte a molte pietanze come arrosti, intingoli, piatti a base di patate e torte rustiche. Condirsano erbe aromatiche deidratate Rosmarino.
Ottimo persino su pane e focacce. I rametti di rosmarino, inoltre, vengono utilizzati per aromatizzare olio extravergine (condimento aromatizzato alle erbe officinali in olio) ed aceto con risultati eccellenti; il suo uso rende i cibi non solo più gustosi, ma anche più digeribili.

Noi lo utilizziamo anche all’interno di condimenti aromatizzati alle erbe officinali in sale in aggiunta ad altre erbe aromatiche dal sapore deciso.

Valori nutrizionali del rosmarino

100 g di rosmarino fresco contengono 131 kcal, e:
• Proteine 3,31 g
• Carboidrati 20,7 g
• Grassi 5,86 g
• Fibra alimentare 14,1 g
• Sodio 26 mg

Consigli per una tisana al rosmarino:

Una tisana a base di rosmarino, è perfetta per ritrovare energia e vitalità e recuperare la forma fisica. Inoltre, lenisce dolori derivati da mal di testa.

TISANA SALVIA E ROSMARINO

Bastano 2-3 foglie di salvia deidratate e un cucchiaio di foglie di rosmarino deidratato.
Far bollire per circa 5 min il rosmarino e la salvia insieme. Lasciare riposare l’infuso qualche minuto nel pentolino.
Filtrare la tisana con un colino versandola in una tazza e dolcificare a piacere.

OrtoSano botanico

OrtoSano botanico

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *