di Elena Castiglione

Ora, mentre vi scrivo è ufficialmente il primo giorno di autunno. Per molti accolto con malinconia, io mi soffermo a pensare cosa rappresenta per me il cambio di stagione… Trovo che ogni stagione racchiuda in se qualcosa di magico, una trasformazione esteriore ed interiore che, se vissuta e accolta con attenzione, ci riserva sempre delle meraviglie, qualunque delle quattro stagioni si tratti.

Oggi inizia l’autunno, e fuori si comincia a notare il cambiamento: le giornate si accorciano, l’intensità della luce cambia e tutto volge all’introspezione. Anche la natura diventa introspettiva. Nell’orto ad esempio: dopo l’esplosione di colori e profumi, le piante cominciano via via a ingiallirsi, i frutti diminuiscono e tutto si prepara per la stagione che serve a dare riposo, nutrimento e sostegno alla terra che ospiterà tante nuove piantine in primavera.

Agli occhi meno attenti, può sembrare qualcosa che si spegne, che muore. In realtà è la terra che si riposa, che si rigenera, che continua a vivere e proliferare di nascosto. Quindi è vita, osservata sotto un punto di vista diverso, ma pur sempre e straordinariamente vita!

foto-da-bea

Sapete, sto scrivendo così, a ruota libera, le mie riflessioni spostando lo sguardo dal computer alla  finestra, e, rileggendo queste poche righe, mi accorgo che c’è un altro argomento a me molto caro, il cambiamento.

Vi sembrerò un po’ strana ma in realtà mi è capitato spesso di parlare di questa unica parola e delle porte di un mondo che fa aprire all’interno di ognuno di noi.

Se osserviamo bene, cambiamento significa semplicemente passare da A a B, da una cosa all’altra, nulla di più..e invece cosa succede in ciascuno di noi, quando si apre la porta del cambiamento? Che sia per scelta o necessità, che ci piaccia o meno, si scatena in noi un universo fatto di ostacoli (non so come fare, è troppo difficile, chissà se sarò all’altezza, etc.), talvolta di paure e magari anche di giustificazioni (non ho tempo, sono sempre di fretta, mi applico dalla prossima settimana perché mi devo prima organizzare,..).

Insomma, diciamo che l’essere umano, ha un potenziale enorme, oltre che l’abilità, di costruire un muro bello alto e solido tra sé stesso e quei piccoli gesti o abitudini nuove chiamate cambiamento!

Ovviamente dopo essermi soffermata su questa riflessione più volte, a un certo punto mi sono anche domandata cosa potevo fare io, per me stessa ma anche per gli altri per cominciare a dare un contributo a smantellare qualche mattone di questo muro!

Per quanto riguarda me stessa, ho imparato ad osservarmi e, quando mi rendo conto che sto cadendo nel “tranello”, faccio in modo di mettere a tacere quella parte di me che cerca di tirarmi indietro.

Per quanto riguarda le altre persone..cosa posso fare? mi sono chiesta.. Ed ho deciso di partire cercando di sfatare falsi miti e false difficoltà in una di quelle pratiche del tutto quotidiane e fondamentali ma che spesso sottovalutiamo nella sua importanza per il benessere, ovvero la cucina!

photo-04-11-15-22-57-41

Ho scoperto personalmente i benefici nell’utilizzare in cucina cibi di origine vegetale, ma ho anche visto che quando ne parlavo in giro le persone mi guardavano come se fosse qualcosa di assolutamente limitativo in termini di varietà delle combinazioni, nei sapori. La considerazione che fosse qualcosa di complicato si leggeva chiaramente in viso, visto e considerato che nella cucina tradizionale alcuni ingredienti che non utilizzo sembrano essere assolutamente fondamentali!

Ed ecco cosa propongo durante i miei corsi, qual’è il mio obiettivo e cosa voglio trasmettere:

non c’è davvero niente di difficile né complicato nel cambiamento! Ma soprattutto, non c’è nessuno che intende giudicare l’altro se questo cambiamento vuole farlo per gradi o solo in parte!

Quello che propongo nei corsi, sono ricette adatte a tutti e a qualsiasi livello di abilità in cucina, tecniche e ricette per arricchire la tavola con gusti nuovi, ma senza dover passare la giornata in cucina o a girar per negozi a reperire ingredienti “strani”.

Se avrete voglia di passare qualche serata in mia compagnia, vi renderete conto di persona che il cambiamento, che vi dimostro in cucina ma che si adatta bene a qualsiasi aspetto della nostra vita, non solo è facile ma che può essere anche e soprattutto divertente prenderlo come un gioco anziché viverlo come ostacolo!

Basta virare il nostro punto di vista, così come cambiano le stagioni..con semplicità e naturalezza, una danza soave che ci trascina in esperienze sempre nuove!

“da 150617_Logo_OrtoSANO_Newalla tavola, corso base di cucina vegetale”:

Tre serate per apprendere alcune semplici ma importanti nozioni di alimentazione naturale oltre che trucchi e ricette facili, gustose e colorate per arricchire le tavole con i prodotti della natura.

date e orari di partecipazione al laboratorio

il laboratorio si svolgerà nel mese di Ottobre in 3 serate, giovedì 13; 20; 27 dalle ore 20.30 alle 22.30 ca. presso la nostra azienda agricola in Vicolo San Piox 37 ad Albignasego, PD.

puoi prenotare il tuo posto scrivendo a info@sanpiox1708.it  o telefonando allo 049/8010505

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *